SHANK PRAKSHALANA – Conosciamo meglio questa pratica

SHANK PRAKSHALANA

Una delle cause principali dell’invecchiamento prematuro è l’accumulazione di tossine nell’organismo che si autointossica.

E’ essenziale quindi prevenire l’integrità degli organi quali, pelle, polmoni, reni, in quanto il loro corretto funzionamento e buono stato di salute, evita all’organismo di invecchiare precocemente e di avvelenarsi.

E’ di fondamentale importanza rispettare una dieta intelligente e soprattutto che l’intestino sia sempre libero.

Le asana e l’alimentazione equilibrata possono aiutare, ma il metodo ideale è Shank Prakshalana.

– Semplice, alla portata di tutti, elimina integralmente i residui dell’intero circuito digestivo.

– L’acqua ingerita attraverso la bocca giunge nello stomaco e da qui, guidata con semplici esercizi che anche i principianti dello yoga sapranno compiere, percorre tutto l’intestino fino ad uscirne.

– Non implica difficoltà, ne pericolo.

– Viene consigliato a tutti, a condizione che la tecnica venga rispettata, per questo deve essere compiuta sotto la guida di un esperto.

EFFETTI BENEFICI

Il primo effetto che immediatamente si nota è la lucentezza e la limpidezza negli occhi: lo sguardo appare più vivo, aperto e il colorito più brillante.

Poco dopo la pelle appare più lucente, il sonno migliora, scompaiono eruzioni sulla pelle.

E’ importante prendersi tempo per svolgere questa pratica, l’ideale è farla al mattino a stomaco vuoto, per avere poi tutta la giornata a disposizione per rilassarsi.

E’ controindicato avere appuntamenti, specialmente nella mattinata, si rischia così di farsi condizionare dall’orologio e non essere rilassati, rallentando così il compimento della pratica.

E’ indicato farla due volte all’anno, tra inverno e primavera e tra estate e autunno, ma non si esclude si possa fare anche 4 volte l’anno o una volta al mese.

2019-06-11T11:20:08+00:00
Telefono: 0532 207856
Email:info@comunicanima.com

Iscriviti GRATUITAMENTE alla nostra newsletter!

Iscriviti !