Meditazione2018-09-27T18:51:42+00:00

Meditazione

yogas citta vritti nirodhah

corso di meditazione ferraraLo yoga o la meditazione sono la cessazione delle fluttuazioni della mente. Questa la definizione classica del secondo sutra di Patanjali. Possiamo dare tantissime altre definizioni della meditazione, ma questa resta tuttora la più completa.

La meditazione è assoluto rilassamento.
Ogni mattina ci svegliamo e ci mettiamo in movimento per svolgere i nostri compiti ma, a meno che non viviamo in isolamento sul Tibet, finiamo per interagire con altre persone che hanno situazioni diverse dalle nostre, persone con le quali dobbiamo confrontarci traendo da ciò, inevitabilmente, piaceri, dolori e conflitti . Accumuliamo tensioni a carico della mente e per il corpo e se non riusciamo a liberarcene siamo stanchi e inefficienti. Attraverso il sonno normalmente rilasciamo le tensioni . A volte, però, il sonno può non essere sufficiente per eliminare le più profonde. Per questo motivo cerchiamo di dare attraverso la meditazione, che è un modo per raggiungere un rilassamento profondo, riposo aggiuntivo al sistema per sciogliere proprio le tensioni che sono in profondità, diventando così più efficienti nella nostra vita.

La meditazione è assoluta consapevolezza.
Sovente conduciamo la nostra vita concentrandoci sugli obiettivi che ci siamo prefissi non vivendo consapevolmente ciò che stiamo facendo. Rimandiamo sempre al domani le soddisfazioni che potremmo trovare nella semplice osservazione di ciò che ci circonda. Domani, domani assaporeremo il risultato del nostro impegno, ma appena siamo in prossimità del risultato ecco un nuovo obbiettivo e quindi di nuovo…. domani. Il domani non arriverà mai. La meditazione aiuta ad essere consapevoli di noi stessi della nostra vita giorno per giorno, mentre la stiamo vivendo.

La meditazione è assoluto silenzio.
Se osserviamo la nostra mente ci accorgiamo che ribolle di pensieri. Per dirla con gli antichi maestri è come una scimmia impazzita che salta da un ramo all’altro. Se proviamo a stare in silenzio per alcuni minuti possiamo farne facilmente esperienza .
La mente sviluppa una incessante attività che si auto genera indipendentemente dal nostro volere. Normalmente non ne siamo consapevoli. La pratica meditativa mira anche a questo. A farci trovare il silenzio. Tra due suoni, tra i battiti del cuore. Tra l’inspirazione e l’espirazione e tra l’espirazione e l’inspirazione vi è una pausa. Quella pausa è silenzio. Osservando i nostri pensieri possiamo osservare che tra un pensiero che se ne va e uno che arriva c’è una pausa. Ecco quello è silenzio. Ci renderemo conto che il vero silenzio si ha quando la mente è in silenzio. Il che non vuole dire che sia dormiente o imbambolata, ma, al contrario in piena efficienza. Questo ci riporta alla definizione classica di partenza: la meditazione é la cessazione delle fluttuazioni della mente.

GABRIELLA PASTIInsegnante
Cenni di biografia professionale:
Diplomata presso A.N.Y. (Associazione Nazionale Yoga) con Andrèe Van Lysebeth nel 1985.
Nel 1988 assieme al marito Giorgio Riberto fonda il CENTRO YOGA HIRANYA GARBHA a Ferrara, del quale sara’ presidente fino al 2014.
Negli anni si specializza nella conduzione di:
– yoga in gravidanza
– yoga Nidra (rilassamento profondo)
– Trattamenti ayurvedici.

Articoli recenti relativi a MEDITAZIONE

Telefono: 0532 207856
Email:info@comunicanima.com

Iscriviti GRATUITAMENTE alla nostra newsletter!

Iscriviti !